martedì 22 settembre 2009

38!


Non sto dando i numeri, ho solo compiuto gli anni e iniziano ad essere tantini, ma ormai mi sono rassegnata che vado per i 40..e poi non li dimostro, almeno così mi dicono e il mio cervello sicuramente molti di meno!!
Ma volevo rendervi partecipi, anche se ormai è passata più di una settimana (meglio tardi che mai..nel mio caso meglio molto tardi …), perché è il mio primo compleanno da blogger (da come lo dico sembra quasi una malattia…e forse un pochino lo è dato che ho tagliato 4 fette di torta prima di trovare quella con la forma giusta per la foto….alla prossima carta d’identità invece di architetto alla voce professione metto blogger) ed è casualmente quasi coinciso con una giornata particolare.
Troverete il resoconto anche da queste fanciulle, loro ovviamente con i tempi che una persona normale dovrebbe avere.
Insomma, oggi tendo a prendere la tangente e a svolazzare qua e là..ma insomma sabato 12 (il giorno prima del mio compleanno) sono andata al Sana con Cri, anche se devo ammettere che pur avendo lanciato io l’idea di andare insieme, due giorni prima ero lì lì per dare forfait perché non mi reggevo in piedi dalla stanchezza, ma la voglia di conoscere dal vivo Lei e Izn, che ci aspettava allo stand Ecor, era troppo grande..conclusione che mi sono pure svegliata prima ..e meno male perché Cri è saltata sul treno precedente e io mi sono lanciata in biglietteria chiedendo “il primo treno per Bolognaaaaaaa” (mi sentivo in una scena da film!)
Non sto a raccontarvi tutta la trafila (ecco.. se magari scrivessi un pochino più spesso non farei questi postpapiri..è che se sono ispirata non ho tempo e quando ho tempo non sono ispirata…devo trovare un equilibrio) ma vi dico solo che per me è stato un bellissimo regalo di compleanno: ci siamo subito salutate come se fossimo vecchie amiche che non si vedevano da tanto tempo!
Cri è una persona stupenda e solare, Izn una leonessa animata dal fuoco sacro (e ha una bellissima famiglia: la piccola è un vero amore), e complice la presentazione della rivista Valore alimentare ho conosciuto altre due blogger: la dolce Ester con famiglia al seguito e la superprofessionale Camomilla (che è fuggita per fotografare i biscottini!)
Abbiamo gironzolato per i vari stand chiacchierando, assaggiando tante cosine buone e strane (vedi seitan di canapa), abbiamo ingurgitato pure un beverone a base di estrogeni naturali per dimagrire che noi abbiamo subito guardato con sospetto: ci aggiravamo per gli stand leggendo attentamente le etichette cercando di scovare ingredienti tossici (sospettose oltre ogni limite)……. E ho scoperto che mi piace il tofu!

Sono arrivata a casa veramente stracotta e il giorno dopo ho allegramente abbandonato i miei sogni di gloria (volevo fare 2 torte….sì perché manco per il mio compleanno a chicchessia viene in mente di farmi una torta!) e ho optato per il dolce di riserva, giusto per non fare la solita crostata. In pratica l’idea era di fare una sbrisolona con le nocciole senza mais, ma poi avevo del grano saraceno che mi guardava speranzoso..per cui ho spedito i granini al piano di sopra dalla bio-eco-zia e me li sono fatti macinare(ebbene sì a due rampe di distanza, anzi neanche dato che ci passiamo le pietanze calando un cestino, ho a disposizione il fantomatico mulino casalingo!).
E per non farmi mancare nulla ci ho pure spalmato sopra una bella marmellata di mirtilli…Qui dovrei aprire un’altra parentesi perché voi quest’estate avete smarmellazzato beatamente come pazze e io invece ho sempre il problema che la marmellata la uso solo per le crostate e immancabilmente mi ritrovo con miriadi di barattoli aperti in frigo e quindi appena posso sbatto marmellate su qualsiasi dolce (vasetti aperti attualmente presenti in frigo n° 5 = n°5 prossime torte con marmellata)

Ok ok vi do la ricetta altrimenti rimango qui tutta notte!

CROSTATA DI GRANO SARACENO ALLE NOCCIOLE E MARMELLATA DI MIRTILLI

Ingredienti:
250 gr di farina bianca
150 gr di farina di grano saraceno
80 gr zucchero integrale di canna mascobado
200 gr nocciole con la buccia
200 gr burro morbido
2 tuorli d'uovo
2 cucchiai di rum ambrato
1 pizzico di sale
Marmellata di mirtilli neri con poco zucchero (30%)

Il procedimento è quello della sbriciolona classica. Per prima cosa tostate le nocciole, in forno o come preferisco io, in una padella antiaderente, mescolando spesso. Quando sono tiepide sfregatele con le mani per togliere la pellicina che si staccherà molto agevolmente dopo la tostatura perché si sarà seccata. Quindi tritate le nocciole grossolanamente, lasciate pure anche i pezzettoni grossi. Mescolate le due farine con lo zucchero e il sale. Versate la miscela su un piano formando una fontana e nel centro mettete i tuorli e il burro a pezzetti. Impastate tutto sfregando con le dita per formare delle briciole. Aggiungete il rum, impastate ancora un pochino con la punta delle dita (a questo punto l’impasto sarà più omogeneo e meno bricioloso ma non lavoratelo troppo). Versate il composto su una teglia di allumino diametro 28 foderata di carta forno (oppure imburrata e infarinata) e stendetelo come per formare la base di una crostata con i bordi più alti. Cospargete la superficie con abbondante marmellata di mirtilli e Infornate a 180° per circa 1 ora.

La tortazza ha riscosso molto successo, nonostante la mia iniziale perplessità sul gusto della marmellata, anzi se volete dire la vostra accettasi suggerimenti per apertura sesto barattolo!

34 commenti:

  1. Auguri, e complimenti per la torta e grazie per la ricetta ho comprato per sbaglio la farina di grano saraceno e non sapevo come utilizzarlo, invece adesso...

    RispondiElimina
  2. ahahah ma i 38 ti fanno bene un casino...troppo esilarante questo post...credo sia anche per i terribili influssi della Cri..ahah no scherzo....però ora vado a rielgegre la torta che ero tutta concentrata nello sghignazzare
    un bacione e ancora auguri

    RispondiElimina
  3. @Manuela: sbizzarrisciti pure nelle torte, nella pasta, a me piace molto nei cake salati! il top però è la torta di grano saraceno:http://lacucinadellasocia.blogspot.com/2008/12/sud-tirol.html devi provarla!

    RispondiElimina
  4. Innanzitutto AUGURISSIMI in stra ritardo...
    Eppoi he torta favolosa Giò!!!!Mi piace anche il nuovo0 vestitino bianco del blog:coe te anch'io avevo bisogno di luce per contrastare l'autunno!
    bacioneee

    RispondiElimina
  5. @Lo:effettivamente la Cri è una forza della natura!dici che è contagiosa?
    @Saretta:grazie cara, adoro il blu ma avevo bisogno di accecante luminosità..nella speranza che le mie modeste foto apparissero un pò + decenti!

    RispondiElimina
  6. Augurissimi!! e che torta buonissima!

    RispondiElimina
  7. intanto augurissimi per il compleanno, e complimenti per la crostata che ha un aspetto delizioso!! non ancora mai comprato la farina di grano saraceno, ma vedendo la tua crostata penso che rimedierò al più presto ;;
    bacioni
    Fiorella

    RispondiElimina
  8. la prossima volta al ritorno prendo il tuo treno se mi aspetta una tortina così!

    Yum yum!

    RispondiElimina
  9. auguri,Gio!!!e cosa sono 38 anni....sei una ragazzina^;^bellissima la tua torta!!io adoro sia le nocciole,che tutti i frutti di bosco....dev'essere una bonta'!!complimenti anche per le foto;-))un giorno o l'altro evo mettermi in giro,per trovare sto grano saraceno:))smack

    RispondiElimina
  10. @Cri: attenta che ho studiato un dolcetto vegan...
    @Elisabetta: che bello sentirsi dare della ragazzina!!non pensavo che fosse così difficile trovarlo in puglia, hai provato nei negozi bio?

    grazie a tutte per gli auguri!! che bello, festeggiamenti lunghissimi!

    RispondiElimina
  11. ma si dai, come dicevi? hai solo qualche anno in più di me, che vuoi che sia :D io ne ho 25, siamo lì!
    Ma quale tanti e tanti!! Sei giovanissima suvvia! E poi mi sembra tu sia molto giovanile di spirito anche, sono sincera.
    Cara Giò.. questa crostata è fantastica. Il colore della frolla, il colore del ripieno... quelle nocciole marroncine... il tutto fa molto ambiente "rustico" e mi piace parecchio. Bellissima davvero.

    mi hai fatto sorridere con le tue scenette da film:D fortissima :)
    un abbraccioneoneone

    p.s.: c'è un link errato (queste fanciulle:)

    RispondiElimina
  12. @ FiOrdivanilla:grazie per l'errore, era rimasto l'http doppio!
    giovanile no però..fa un pò cinquantenne!
    le nocciole sono speciali, così buone le trovo solo sfuse dal mio bio-pusher!
    un bacio

    RispondiElimina
  13. Buon compleanno "socia" :)
    baciotti**

    RispondiElimina
  14. ciao Daphne, che bello leggere il tuo commento, ti immagino in giro con una valigia di pensieri che diventa sempre più leggera...

    RispondiElimina
  15. Auguroni allora! Bel racconto, sarei ancore rimasta a leggere. Deve essere emozionante e strano incontrare persone che si incrociano quotidianamente ma virtualmente, dal vivo! Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  16. E naturalmente la torta è buonissima, colore, sapore (adoro i mirtilli)

    RispondiElimina
  17. allora te lo ridirò tra mooolto molto tempo :)

    bacio

    RispondiElimina
  18. Giò ti ho sentita piacevolmente logorroica...poi ho capito perchè, è il prezzo da pagare per aver conosciuto Cri ... contagiosissimaaaa in fatto di ginnastica per la lingua ^_______^
    auguroni, consigli per la torta ? ne ho uno solo...continua così!!

    RispondiElimina
  19. sono ancora qui...son contenta del cambio vestito del blog, ora leggo benissimo senza effetti psichedelici ;-))

    RispondiElimina
  20. @Dada:è stato più strano il partire istintivamente a chiacchierare come se fossimo amiche da sempre. una bella esperienza da ripertere al più presto.
    @Astro: povera Cri...è così piacevolmente travolgente..e poi anche io non scherzo soprattutto se sono in forma come ieri!
    sapevo che avresti apprezzato la nuova veste!

    RispondiElimina
  21. auguri anche da parte mia, e che crostata hai fatto, abbinamenti che mi incuriosiscono molto. Buon compleanno!

    RispondiElimina
  22. Buon compleanno cara!!!!!
    Bellissima la giornata che hai trascorso insieme alle amiche blogger!
    MOlto suggestiva la foto con la candela: ancora AUGURI!!!

    RispondiElimina
  23. @francescaV: secondo me la crostata è buona anche da sola però l'idea della marmellata mi intrigava, vorrei provarla con qualcosa di + bruschino..
    @Lenny: ho usato le candeline che usavo da piccola (rigorosamente azzurre perchè odiavo il rosa) mi sembrava carino immortalarle come da bambina!
    grazie a tutte/i per gli auguri!!

    RispondiElimina
  24. Ciao, è la prima volta che capito su questo blog, e trovo il tuo compleanno, non posso che farti gli auguri e continuare a segirti!

    RispondiElimina
  25. @iana: grazie, e benvenuta!ora vado a sbirciare il tuo!

    RispondiElimina
  26. 'guri!
    ;)
    buonaaa questa tortazza
    mi dicevo che l'avevo vista questa torta ;)
    auguri doppia bellezza *
    cla

    RispondiElimina
  27. ciao giò ti avevo scritto un email per informazioni sul catering l'hai ricevuta ?
    maria_c

    RispondiElimina
  28. Auguri!! E complimenti per la crostata!!

    RispondiElimina
  29. Anche se in ritardo ti faccio i miei più cari auguri (dai 38 non sono tanti, sarai "in là" quando i numeri si invertiranno) e soprattutto ora non mi perderò una tua ricetta, sono tua lettrice! Ti aspetto da me, mi trovi anche su FB. Baci

    RispondiElimina
  30. Giò scusa per il ritardo!
    Auguri di cuore sei ancora una bimba ;-))

    RispondiElimina
  31. a me i post-papiri piacciono! magari non sempre ho il tempo di leggerli da cima a fondo, ma sono divertenti! e infatti oggi mi sono divertita con il resoconto della giornata e ho seguito le trepidazioni che hanno condotto alla nascita di questa ricetta, semplice ma sicuramente deliziosa! domani mi riservo il piacere di leggere qualcos'altro

    RispondiElimina