venerdì 15 gennaio 2010

POST@ LA PAST@: PASTA E FAGIOLI ALLA PUTTANESCA

Post@ la Past@

Posto di corsa, con la palpebra calante e un piede già nel letto ma ci tenevo troppo a postare la mia ricetta, già pronta da 1 settimana, e non solo perché partecipa al contest dei Tzatziki con la collaborazione di Pasta Garofalo, che, per inciso, mi piace tantissimo!

Questa pasta ha una piccola storiella se vi va leggere i miei soliti deliri!

Non so come mai, ma dato che bisognava reinterpretare una pasta della tradizione avevo deciso che dovevo ispirarmi a qualcosa che avesse delle radici o nella mia tradizione gastronomica o nella mia famiglia…e qui sono andata un attimo in crisi perché:

a)panico totale, la tradizione piacentina in sostanza non prevede pastasciutta, a parte forse i tagliolini a porcini, per il resto noi si va di gnocchi, risotti e paste ripiene;

b) praticamente non cucino mai sughi tradizionali, invento, a parte pesto e cacio pepe;

c) anche nella mia famiglia niente sughi tradizionali, anzi la pasta si faceva spesso con sughi molto basici, solo quando ho avuto l’età della ragione e ho iniziato a spignattare è arrivata un po’ di varietà ma già allora sperimentavo.

..mumble..mumble..alla fine però mi sono ricordata di due sughetti della mia famiglia e ho pensato di incrociarli!

Ed ecco qui gli spaghetti alla puttanesca del mio babbo (che notoriamente era l’uomo dei vasetti, sottoli, conserve e marmellate erano il suo regno, ma ogni tanto si metteva ai fornelli per alcune pietanze che erano di sua totale esclusiva…chissà poi perché) con-fusi con la pasta e fagioli della mia nonna (in versione del tutto atipica, spaghetti interi non spezzati e un sugo rosso di borlotti bello denso, il piatto che cucinava sempre a noi nipoti e che mi piaceva da morire, ne sento ancora il sapore!)

Ovviamente ci ho messo un po’ del mio, cannellini invece dei borlotti, sugo bianco, però ho mantenuto lo spaghetto, anzi lo spaghetto alla chitarra, credo uno dei formati che preferisco in assoluto!

ed ecco cosa ne é uscito:

PASTA E FAGIOLI ALLA PUTTANESCA

Post@ la Past@

Ingredienti per 2 persone:

120 gr di spaghetti alla chitarra

70 gr di cannellini

4-5 filetti di alici sottolio

Olive taggiasche

2 spicchi d’aglio

1 rametto di salvia

1 foglia di alloro

Olio extravergine d’oliva

sale

1 pizzico di peperoncino in polvere

Mettete a bagno i cannellini in acqua fredda per 10-12 ore. In un tegame di coccio versate poco olio con la salvia e uno spicchio d’aglio schiacciato e sbucciato, fate soffriggere finché l’aglio sarà dorati. A questo punto togliete lo spicchio d’aglio, unite i fagioli ben scolati e fateli rosolare per pochi minuti, coprite con acqua, unite l’alloro e portate a ebollizione. Lasciate sobbollire per circa 35-40 minuti, finché sono cotti, quindi salate, eliminate gli aromi, prelevate circa un terzo dei fagioli e teneteli da parte. Frullate il resto con il minipimer, aggiungendo un cucchiaio d’olio ed eventualmente poca acqua per regolare la consistenza, cremosa ma fluida. Mentre fate cuocere gli spaghetti, fate scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio schiacciato e sbucciato e quando è caldo unite le alici tritate, abbassate la fiamma la minimo e lasciate sciogliere bene le alici, quindi eliminate l’aglio, aggiungete le olive tagliate a pezzetti e un pizzico di peperoncino. Scolate la pasta, versatela nel coccio con la crema di cannellini scaldata a fuoco bassissimo e mantecate bene. Impiattate gli spaghetti, irrorateli con il composto olio-alici-olive e cospargeteli con i cannellini interi, mangiate!


Post@ la Past@

28 commenti:

  1. Già amo la pasta e fagioli e l'idea di farla alla puttanesca è tutta estrosa, mi piace tantissimo!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. Un melange di ricordi concretizzato in un piatto ricco, completo e davvero invitante!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  3. Ciao Giovanna,innanzitutto mi sono accorta che non ti ho nel mio blogroll personale..ecco perchè non riuscivo a vedere i tuoi aggiornamenti^^
    Provvederò subito.
    Inoltre volevo ringraziarti per il commento al plumcake salato,i tuoi suggerimenti mi hanno portato alla soluzione...sono estremamente sensibile ai sapori degli ingredienti e forse era davvero il lievito chimico...ti farò sapere!

    RispondiElimina
  4. Davvero un bel mix di tradizioni!!hai unito due piatti buonissimi, confido molto in un ottimo risultato!

    RispondiElimina
  5. Ciao! Originalisima questa versione della puttanesca: più ricca e gustosa!
    Proprio una bella idea!
    baci baci

    RispondiElimina
  6. ohi ohi che bontàààààààààààà!! giò ma te così mi tenti a milleeeeeeeee!!

    RispondiElimina
  7. Bona! Ops! Scusa il francesismo, ma su questa pasta ci stava!

    RispondiElimina
  8. ehi ma tutti questi incroci ti hanno portato ad un piatto meraviglioso....complimenti!

    RispondiElimina
  9. @tutte: incrocio magico? grazie a tutte!
    @Olivia: benvenuta!
    @Alessandra: spero davvero di averti trovato la soluzione, riprova con il cremortartaro e poi sappimi dire com'è andata!

    RispondiElimina
  10. Mamma che pasta succulenta hai creato!Un fusion famigliare brava!
    bacione

    RispondiElimina
  11. Sicuramente traditional/original! prorpio come piace a me...io la mangerei volentieri!

    RispondiElimina
  12. Splendida versione di uno dei piatti più sani della nostra tradizione!!!

    RispondiElimina
  13. mamma mia che delizia... io amo i fagioli, in questa ricetta devono essere superbi. Bravissima!!!

    RispondiElimina
  14. azz...fortuna che sei una fucina di idee ****
    forchettata?***
    cla

    RispondiElimina
  15. mamma mia, un tripudio di bontà!

    RispondiElimina
  16. ma cosa hai tirato fuori nonostante le avversità! In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  17. grande socia!!! rivisitazione davvero creativa.

    RispondiElimina
  18. Tesoro! Ti mando un bacio ed un saluto fastissimo dalla sicilia!!!

    RispondiElimina
  19. Non amo molto la pasta e fagioli, ma questa versione è davvero invitante ...
    In bocca al lupo!!!!
    Il cake è più che godurioso ed il colore è fantastico :)

    RispondiElimina
  20. bella idea, anch'io amo combinare i legumi con i sughi della tradizione.
    la vedrei anche in versione vegetariana come qui
    http://cucinandosenza.blogspot.com/2009/02/sugo-alla-puttanesca-vegetariana.html
    ciao

    RispondiElimina
  21. siete dei tesori, grazie mille e sono proprio contenta che vi sia piaciuta questa ricetta!
    @Pagnottella: un abbraccio cara, io dalla mia solita pianura padana nebbiosa e umida!
    @Jas: per farla tutta vegan nella mia ricetta potresti sostituire le acciughe con i capperi come hai fatto nella ricetta del link!

    RispondiElimina
  22. Genuina, sostanziosa e rustica... Tutti aggettivi che mi piacciono.

    RispondiElimina
  23. Mi piacciono i condimenti epr la pasta se poi sono legati a ricordi ed elaborazioni personali ancora di più. Segno la ricetta e la provo alla prima occasione con piacere! Mi piace molto anche il nuovo header, brava

    RispondiElimina
  24. E' una versione per me un po' inedita della pasta con fagioli, ma la trovo molto, molto convincente. Mi piacciono le olive e le erbe aromatiche... insomma: ispirazione piacentina con un occhi al sud! Niente male...
    A presto
    Sabrine

    RispondiElimina
  25. Ciao Gio'...uno dei miei propositi 2010 è quello di visitare i blog di persone carine che mi lasciano sempre dei commenti graditissimi...arrivo a rilento (e solo per mancanza di tempo!) ma l'importante è arrivare e imbattersi in ricette fantastiche come le tue: vado immediatamente ad aggiungerti tra i miei preferiti in modo da seguirti da vicino! Grazie di tutto....troppo bella questa versione di puttanesca! Bravissima! Un bacione. Paola

    RispondiElimina
  26. grazie ancora per i nuovi apprezzamenti!
    @Sabrine: mi piace abbinare i fagioli con sapori forti
    @paolaotto: ma grazie a te, un bellissimo e graditissimo commento
    @Felix: benvenuto!

    RispondiElimina