giovedì 22 ottobre 2009

Comfort Post

LA TORTA DI  MELE

Non so voi, ma a me questo freddo e questa pioggia infondono una tristezza……se inizio pure a pensare che domenica cambia l’ora vado diretta in depressione!

Lo so, sono le solite lamentele, gli stessi luoghi comuni da servizio meteorologico su Italia 1, ma, la pioggia mi infastidisce, non posso andare in bicicletta e fare tutte le commissioni in centro in pochi minuti e poi io odio il freddo, tendo all’assideramento già a 15°C, mi si blocca la circolazione nelle mani e nei piedi e dovrei già andare in giro bardata di piumino e tuta da sci…insomma sono ancora traumatizzata dal passaggio, in appena due giorni, dalle paperelle senza calze allo stivale+cappottino+sciarpazzadilana+guanti

Conclusione: l’altro pomeriggio dopo una mattinata passata in studio in stato di semibernazione nonostante i termosifoni a temperatura ustione, sono giunta a casa in uno stato di strano malessere, mal di testa, mal di stomaco, brividi. Insomma ero fisicamente ribaltata: i casi sono due, o sono allergica alle stagioni fredde oppure ormai non ho + l’età e devo andare a svernare nei paesi caldi…(la seconda che ho detto). Quindi ho pensato bene di concedermi il pomeriggio a casa sul divano sommersa dal piumotto in stato di totale letargo. Ma una ricettina c’è scappata, il mio comfort food per eccellenza: La Torta di Mele.

Amo le torte di mele in tutte le sue forme, ma questa è proprio La, con la L maiuscola, l’essenza della torta di mele, quella che faccio quando ho voglia di coccolarmi (insieme a quell’altra ma è già un’altra cosa) e che dura al massimo 2 giorni, ma proprio esagerando!

Una torta semplicissima, senza fronzoli, giusto il profumo di vaniglia …

La torta è liberamente ispirata a una vecchia ricetta di Sale&Pepe, non so dirvi quale perché non conservo le riviste di cucina ma ritaglio solo quelle che m’interessano, altrimenti tra un po’ devo fare un ampliamento del 20%.......

LA TORTA DI MELE

LA TORTA DI  MELE


Ingredienti (100% BIO):

300 gr di farina 00

200 ml di latte intero o panna fresca (nel mio caso 100 latte e 100 panna)

150 gr zucchero integrale di canna mascobado

100 gr di burro

4 mele Golden (le mie erano un’altra qualità ma non ricordo più quale comunque devono essere mele dolci)

3 uova

3 cucchiai di rum

La scorza grattugiata di un limone1 bacca di vaniglia

1 bustina di cremortartaro

1 pizzico di sale

Incidete la bacca di vaniglia su tutta la lunghezza, estraete tutti i semini e mettetela in un recipiente insieme al latte e la panna. Portate tutto a ebollizione, spegnete subito e lasciate in infusione. Fate sciogliere il burro a bagnomaria, nel frattempo polverizzate lo zucchero nel macina caffè, unitelo alle uova intere e sbattete bene con le fruste. Aggiungete poco alla volta la farina setacciata con il lievito e la scorza di limone (io mi ero dimenticata ed ho aggiunto il lievito per ultimo, prima di infornare), sempre mescolando. Quindi incorporate il burro tiepido, il rum, il latte e la panna (togliendo il baccello di vaniglia). Infine unite le mele sbucciate e tagliate a cubetti. Trasferite il composto in una tortiere da 26cm di diametro precedentemente imburrata e infarinata. Scuotete un pochino la teglia per livellare il composto e infornate a 180° per circa 40 minuti. Lasciate raffreddare quasi completamente prima di sformarla e lasciarla raffreddare su una gratella.

…chissà perché ma ho come il sospetto che questa sarà la prima di una lunga serie di torte d mele autunnal-invernali… (ieri scartabellavo le mie ricette di dolci e ho scoperto di avere ancora un sacco di torte di mele da sperimentare.)

LA TORTA DI  MELE

21 commenti:

  1. Meriti un premio per due motivi: 1. sei proprio come me (e io abito a Palermo dove in inverno ci sono 15 gradi... ma per me c'è troppo freddo); 2. per questa magnifica torta! Vieni aritirarlo!

    RispondiElimina
  2. wow che torta stupenda..la fetta dice mangiami!!

    RispondiElimina
  3. Se questa è la prima di una lunga serie, si prospettano letture-degustazioni interessanti da te, mia cara :))
    Rimettiti presto!

    RispondiElimina
  4. la torta di mele col cremor tartaro! La devo provare :)

    RispondiElimina
  5. intanto che figata il vassoio meloso :-) E poi che bell'aspetto questa torta, e mi piace anche la dosatura degli ingredienti, come dici tu senza fronzoli. Io sta bella fettona me la inzuppoerei tutta nel latte, sarà l'ora ;-)

    RispondiElimina
  6. io sono uguale uguale a te! in sicilia ancora non abbiamo acceso il riscaldamento anche perchè c'è per ora un fortissimo vento di scirocco che mantiene le temperature sui 22-25°C ma i classici tre giorni stanno passando e si ritornerà agli 11-15 e mi rendo conto che non avrei proprio di che lamentarmi ma tu si che mi capisci andiamo a svernare in un paese caldissimo insieme, ma portati sta tortazza però!
    ;)
    ***
    cla

    RispondiElimina
  7. Giò, come ti capisco!!!La prossima volta mi chiami ch ti raggiungo e facciamo un pome-ciacola coccoloso?
    Torta di mele semplicemente adorabile!
    Smack

    RispondiElimina
  8. Innanzitutto grazie per avermi ricordato l'ora legale, di sicuro come ogni anno lunedì sarei arrivata a lavoro all'alba e poi avrei imprecato per ore per l'ora di sonno persa.
    E poi complimenti per la torta, le torte di mele sono sempre buone, in tutti i modi possibili e immaginabili.
    Cosa la rende così scura?
    Un bacione,
    m.

    RispondiElimina
  9. @Fantasie:sono x il premietto, spero di ritirarlo presto..devo averne altri in arretrato...
    @Federica: infatti è finita in 2 giorni
    @Lenny: mi sono ripresa subito, grazie. rimango sempre felicemente stupita dai tuoi passaggi sul mio blog,mi fa proprio piacere!
    @Ciboulette: io ormai uso solo il cremor tartaro, quello già addizionato con il bicarbonato, sia x i dolci che per i salati
    @Francesca: avevo già fatto le foto e poi mi è venuto in mente del vassoietto..infatti quella non è una fetta, era l'ultimo pezzo di torta avanzato....
    @Claudia:ma io vengo da te! qui al mattino c'erano 2-3 gradi..oggi va un pochino meglio!

    RispondiElimina
  10. @saretta: interessante, organizziamo una degustazione di dolci alle mele?
    @Mariù::)PP le mie torte sono sempre scure perchè uso sempre il mascobado (o muscovado) che è color marrone bruciato. se vuoi puoi usare lo zucchero di canna grezzo che è molto + chiaro oppure normale zucchero bianco. però con questa torta secondo me il sapore del mascobado ci sta proprio bene!

    RispondiElimina
  11. questa è proprio quella che ci vuole or ora...il tè lo sto sorseggiando....mi manca il dolceeeeeeeee....buona!!!!!

    RispondiElimina
  12. Semplice torta di mele....l'ideale per questi giorni piovosi e per il dolcetto dopocena! Che buonaaaa! Anch'io le adoro mi fanno pensare alla mia mamma!

    RispondiElimina
  13. Carissima Giò..se vai a vedere i commenti sui biscotti alle uvette troverai il mio primo commento...da schizzata che ho fatto ieri sera,mi correggo stanotte all'una...poi colpo di genio ho avuto l'illuminazione!!!

    Ti ho scoperta appunto questa notte,erano giorni che girovagavo per trovare qualcosa di come dire INN..per meglio dire CHIC..e tu,il tuo blog e le tue ricette lo siete. Ora non devo cercare altrove per le mie cenette tra amici e tra sole donne...

    Intanto oggi ho preso appunti,devo confessarti che sto iniziando ora a capire un pò di blog,siti,chat...navigare!!però mi piace molto! e a dir la verità qui sul tuo blog faccio un pò di difficoltà..ma apprendo velocemente e sarò,anzi sono dei vostri!!!
    Buon fine settimana e a presto ^___^

    RispondiElimina
  14. è una magnifica versione della torta di mele mi piace molto, ideale per una prima colazione

    RispondiElimina
  15. Perché mai ti stupisci dei miei passaggi mia cara? Il tuo blog per me è una lettura interessante che flickr mi preannuncia!
    Mi fa piacere sapere che tu ti sia ripresa alla grande :))
    Buona domenica

    RispondiElimina
  16. mi pare proprio di quelle che piacciono a me !! ciao !

    RispondiElimina
  17. La torta di mele è il confort food per eccellenza anche secondo me! dev essere buonissima anche la tua versione ^_^
    Il freddo è arrivato anche se oggi qui è riapparso un bel sole per essere ormai a fine ottobre :O
    Baciotti*

    RispondiElimina
  18. @Astro, Silvia, Gunther e Fairyskull:sono felice che vi piaccia anche questa normalissima torta di mele!
    @Daphne: è semplicissima però non so come mi piace più di altre elaborate! anche qui oggi c'era un caldo...e un cielo azzurro limpido bellissimo!
    @Michela: sono felice che il mio blog ti sia piaciuto ....anche se non lo vedo per niente chic...cerco di renderlo carino e di fare foto decenti ma senza nessuna presunzione!!:))))ma che difficoltà trovi con il mio blog, non ho ben capito
    @Lenny: è che io ho sempre dei complessi d'inferiorità relativamente al blog, mi sembrano tutti migliori del mio. il tuo blog in particolare mi lascia sempre estasiata e il fatto che tu passi di qua regolarmente dai miei primi passi mi "onora"!grazie!

    RispondiElimina
  19. :D
    ok t'aspetto, potremmo diventare socie ;) e aprire uno studio insieme...non sarebbe male però eh?
    *
    le socie in cucina ahahahaha

    RispondiElimina
  20. ohhhhhhhhhhh si...è molto comfort...e settiman asocrsa con quelle giroante uggiose sarebbe stata perfetta...mentre questa settimana con queste giornate di sole...è perfetta! un bacione

    RispondiElimina
  21. sniff sniff... che profumino :) ecco io leggo l'arrivo del freddo da un altro punto di vista: col freddo posso accendere il forno e fare torte a volontaaaaaaaaaaaaaaaaaà :D eheheh ;-) la pioggia dà fastidio anche a me, ma adoro il fresco pungente, e adoro le torte di mele che ne conseguono! :D baci!

    RispondiElimina