martedì 21 aprile 2009

LA SOCIA DISPERSA

Sono talmente latitante dal blog che ormai mi davo per dispersa da sola! Quindi ora vi beccate senza ombra di dubbio il papiro riassuntivo ..ma potete anche saltare direttamente alla ricetta!
Queste ultime due settimane sono state un po’ strane.. prima di Pasqua avevo un po’ di lavori arretrati che avevo trascurato e poi il terremoto in Abruzzo mi ha lasciato particolarmente stranita e colpita..avrei voluto postare qualcosa, manifestare solidarietà, ma non sono molto brava a formulare i miei pensieri in queste occasioni…
Il venerdì mi ero pure lanciata sui fornelli in una produzione culinaria per la cenetta prepartenza, per la sospirata vacanza pasquale dopo millenni che la passavo a casa, ma ho avuto giusto il tempo di infornare e poi si è scatenato il delirio di telefonate di lavoro, neanche partissi per mesi di vacanze ……
Ho passato 3 splendidi giorni tra Lucca, Garfagnana e Versilia…la Toscana è sempre la meta giusta per rilassarsi e riempirsi gli occhi (anche la pancia, eh…) di meraviglie….merito anche del B&B in cui siamo stati ospiti, un angolo di pace vicino a Lucca veramente ospitale, la camera con tante piccole sorprese che hanno reso piacevole il nostro breve soggiorno! Una menzione speciale ai due “locandieri”, due persone speciali. Se capitate in zona ve lo consiglio caldamente!
Insomma sono tornata talmente rilassata che sono rimasta in fase down per tutta la settimana, svogliata e come intorpidita, però in compenso ho finalmente ripreso a leggere le pile di libri che giacciono in casa da Natale(e quando dico pile intendo pile!!).
Finalmente venerdì sera mi ha ripreso il guizzo dello chef, complici l’avvistamento dei primi pomodori decenti della stagione e le mie piantine di basilico che crescono in modo esponenziale (sono ancora piccole ma ne ho rubata qualche fogliolina per l’occasione) ed ecco qui il risultato:

FETTUCCE RICOTTA PANCETTA POMODORO


Ingredienti x 4 persone:

320 gr di fettucce Garofalo (specifico perché questo formato per ora lo trovo solo di questa marca)
165 gr di pancetta tesa tagliata in una sola fetta
190 gr di ricotta fresca
3 pomodori tipo perini abbastanza sodi
Olio evo
Sale, pepe nero
basilico

Pulite i pomodori dai semi interni, tagliateli a cubetti e conditeli in una ciotola con poco olio e sale, lasciate insaporire mentre cuoce la pasta. In una terrina lavorate la ricotta a crema con due o tre cucchiai di olio, un pizzico di sale e un un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta, mescolate con una frusta fino a ottenere una cremina fluida ma densa. Quando la pasta è quasi a cottura (circa 3-4 minuti prima) fate scaldare una padella antiaderente che possa contenere le fettucce, unite la pancetta tesa tagliata a striscioline (o cubetti) per farla diventare ben croccante (attenzione a non bruciarla!). Scolate la pasta, fatela insaporire nella padella con la pancetta a fuoco vivo, abbassate al minimo e unite la crema di ricotta, spadellando magari con l’aiuto di un forchettone per amalgamare il tutto. Spegnete il fuoco, aggiungete i pomodori con il loro condimento, qualche foglia di basilico spezzato e una bella macinata di pepe.
Importante: la ricotta va aggiunta a fuoco bassissimo, altrimenti si raggruma e a mio parere perde la sua nota fresca che si accompagna piacevolmente alla pancetta.

Ah..vi lascio anche la prima fotina del mio basilico, risale a 10 giorni fa!

15 commenti:

  1. E' vero, in questo periodo le primizie accendono il desiderio di ritrovare nuovi sapori:
    Finalmwente è arrivato il basilico!!!
    Le mafalde Garofalo sono eccezionali :-))

    RispondiElimina
  2. @Lenny: che tempismo! adesso il mio basilico è già raddoppiato! credo che comprerò altre piantine per fare ancora due bei vasi in previsione del pesto!

    RispondiElimina
  3. La toscana è incantevole...di Lucca ho un meraviglioso ricordo, sui viali delle mura, in autunno un tappeto di foglie dai colori caldi ed il mio amore ed io in bici, passeggiata romantica e dolce dolce:-)
    questa ricetta dev'essere gustosissima, il basilico per me è un ingrediente magico...
    Un bacio immenso!

    RispondiElimina
  4. Un bel guizzo per ricominciare...

    RispondiElimina
  5. uaooooooooo!!!buonissima la tua ricetta!!! della Toscana adoro tutto...ma quale regione italiana nn adoro...?bacionissimi broccola francesca

    RispondiElimina
  6. Mamma che sogno la Toscana!Mi sono già segnata il B&B visto che uso alloggiare in B&B quando mi sposto in Italia:)
    La ricetta mi stuzzica assai brava!
    bacione e bentornata!

    RispondiElimina
  7. Voglio una foto del basilico com'è ora !

    complimenti

    RispondiElimina
  8. Buonissime davvero!!! Anche il basilico, com'è ora???

    RispondiElimina
  9. Sembra buonissima e rassicurante!!! Ecco i piatti che mi danno voglia d'Italia :))

    RispondiElimina
  10. una magnifica pasta molto gustosa, aggiorna il blog quando te la senti

    RispondiElimina
  11. ma che meraviglia la foto del basilico appena nato!!! e pure la ricetta e pure la vacanza! :)

    RispondiElimina
  12. ciao son passata di qua già diverse volte ma è la prima volta che commento... complimenti sia per il blog che per le ricette; questa poi è spettacolare, adoro la ricotta dalla a alla z quindi...
    ne approfitto anche per lasciarvi un invito: sul mio blog è in corso il mio primo blog candy, se vi va di partecipare mi farebbe molto piacere, baciiiiii....

    RispondiElimina
  13. @pagnottella e Fef: per ora la toscana rimane la mia regione preferita forse è anche quella che conosco meglio!
    @ cri: merito anche della tua focaccia!
    @Saretta: devi assolutamente andarci!
    @Giardigno e Paola: foto nuova nel prossimo post?
    @Dada, Gunther e Lo: grassie!
    @Betty: anch'io ogni tanto sbircio il tuo blog!partecipo volentieri, grazie!

    RispondiElimina
  14. le vacanze rinfrancano lo spirito...e non solo ;-)) ben tornata.

    RispondiElimina