domenica 8 febbraio 2009

TORTILLA DI FARRO E SEMINI.. alias panino del sabato senza pane

ieri a pranzo ero abbastanza "rinco", nonostante mi fossi svegliata molto più presto del solito per i miei standard invernali del sabato mattina, e pure senza l'ausilio di una sveglia....insomma vagavo per casa in stato di semi trance, mi sono trascinata verso la cucina solo perché dovevo impastare il pane con il lievitino preparato la sera prima (mica lo potevo buttare no?) l'impastaggio a mano mi ha parzialmente svegliata ma non troppo per cui il pensiero pranzo=panino è arrivato spontaneo, senonché il pane era appunto in fase di lievitazione e in casa l'unico sostituto plausibile erano le piadine-salvacena in caso di allergia ai fornelli. E poi volevo qualcosa di sano, perché sto cercando non dico proprio di stare a dieta ma almeno di alimentarmi in modo sano, quindi volevo qualcosa con ingredienti naturali. Allora mi è venuta in mente una ricettina di Azabel che avevo archiviato e ho pensato di modificarla ad hoc. La ricetta originale la trovate qui.

Ingredienti:
150 gr di farina 00 bio
200 gr di farina integrale di farro bio
2 cucchiaini di semi di sesamo bio
2 cucchiaini rasi di semi di papavero
75 gr. di olio evo
100-150 gr di acqua fredda
1 cucchiaino di sale
Mescolare in una ciotola le farine con i semini e il sale. Aggiungere l'olio, mescolare e unire tanta acqua quanto basta a ottenere un'impasto lavorabile. Impastare il tutto a mano lavorando bene in modo che l'impasto sia abbastanza elastico. Formare 10 palline, coprirle con un canovaccio e lasciarle riposare coperte per mezzora. Mettere una piastra sul fuoco, meglio se di ghisa, ma io ho usato una padella antiaderente col fondo spesso e non ho avuto problemi, l'importante è che sia ben calda. Con il mattarello stendere le palline belle sottili cercando di dare una forma circolare. Per la cottura riporto fedelmente da Azabel:" iniziare a cuocere le tortilla mettendole sulla piastra una per volta: quando iniziano a formarsi delle bolle sulla superficie è ora di girarle, basterà qualche secondo di cottura sull'altro lato e saranno pronte.Impilare le tortilla man mano che si cuociono e mantenerle coperte, vanno servite calde".
Io le ho farcite con un trito abbondante di timo fresco, fontina Dop e pecorino toscano stagionato mettendole a fuoco basso in padella per far fondere leggermente il formaggio: una vera goduria! ..e un ottimo panino!

5 commenti:

  1. Mangiare sano è un dovere per la nostra salute: archivio la tua ricetta
    Baci

    RispondiElimina
  2. @marcella: grazie, non ti conoscevo ancora ho visto che hai tre blog; nel weekend me li faccio passare!
    @Lenny: quale onore avere una ricetta archivita da te!

    RispondiElimina
  3. un signor panino, altro che! Ho un pacchetto di farina di farro, e queste piadine mi sembrano un bel modo di "sacrificarne" un po' : Ciao!

    RispondiElimina
  4. Mi piace questa variante, devo assolutamente provarla! :D

    RispondiElimina